Il cielo è il laboratorio di Lazzari

Non sono una romaticona ma il cielo ha sempre esercitato su di me un fascino irresistibile.

Non credo ci sia una visione più bella di una notte stellata nel deserto e sono fermamente convinta non ci sia nulla di più interessante dell’astronomia, la scienza delle stelle e di tutti i corpi celesti, che non è sicuramente facile da apprendere ma sicuramente molto intrigante.

Aggiungiamo il fatto che Space Oddity di David Bowie è la mia canzone preferita e che i colori del cielo, blu, celeste e rosso Marte mi portano alla meravigliosa dimensione visionaria di “2001: Odissea nello spazio” e il quadro è completo.

Tutta questa premessa per dirvi che quando ho visto la nuova collezione Lazzari, ispirata alla Nasa e allo spazio, sono letteralamente impazzita.

Vi avevo già parlato del marchio Lazzari in questa occasione http://www.unsaltoinalto.it/2016/05/04/il-favoloso-mondo-di-lazzari/, ora ci ritorno perchè, a mio modesto parere, hanno realizzato la più bella collezione di sempre, con l’affermazione “The sky is our laboratory”.

Le stampe presenti nella collezione, ispirate a spazi interstellari e orbite planetarie, sono frutto del genio creativo di Anna Kövecses.

Le fotografie della campagna sono meravigliose anche vista la location che trovo originale e singolare. Peccato solo per i prezzi dei capi leggermente alti, ma assolutamente giustificati considerando la qualità Lazzari.

E nel caso in questo periodo siate in modalità risparmio potrete sempre acquistare le deliziose spillette e rendere così il vostro cappotto spaziale.

lazzari_lookbook_16_17-2 lazzari_lookbook_16_17-3 lazzari_lookbook_16_17-4 lazzari_lookbook_16_17-6 lazzari_lookbook_16_17-11 lazzari_lookbook_16_17-15 lazzari_lookbook_16_17-18 lazzari_lookbook_16_17-19

 

 

Leave Your Reply